martedì 31 dicembre 2013

Sal 2014

Care amiche ...oggi è l'ultimo dell'anno e voglio finirlo in bellezza organizzando il mio...primo Sal!!
Spero che vogliate farmi compagnia!!! Ho scelto di ricamare un tra la la intitolato "Ghirlanda di cuori"
Eccolo:
 

 
Il Sal inizierà il 20 Gennaio ...in questo modo dovrebbe essere pronto per San Valentino...che ne pensate?
Le tappe sono:
Primo cuore dal 20 Gennaio al 28 Gennaio
Secondo cuore dal 28 Gennaio al 6 Febbraio
Terzo cuore dal 6 Febbraio al 14 Febbraio
Care amiche blogghine non mi lasciate da sola...vi aspetto!!!!!
Ah dimenticavo ...Auguri di buon anno!!!!!
Orkut Commenti - Buon Anno Nuovo
Partecipanti:
- io
- Giovanna (Ricamagiò)
- Silvia (Silvia ABCS)
- Loredana
- Faustin
- Elisabetta
- Natascia
- Cecilia
- Carla
 
 
 


sabato 7 dicembre 2013

Love, friends and Hope!!!!

Ciao!! Voglio mostrarvi tre decorazioni natalizie realizzate interamente da me!!Mi sono divertita a creare questi tre cuscinetti da appendere all'albero di Natale...grazie a Mary (mindcreativity) che ha organizzato il Sal sul forum di Megghy!! In realtà i soggetti da realizzare sono di più ma mi sono fermata causa un raffreddore fastidiosissimo che non mi vuole abbandonare!!! Intanto questi li posiziono subito sul mio alberello di Natale!!

 
Ho applicato il cordoncino dorato con la colla a caldo, mentre nella foto successiva si può vedere il retro dei cuscinetti ovvero una stoffina con le stelline
 
 

mercoledì 13 novembre 2013

Work in progress...

In questo periodo non sto ricamando molto ma ho intenzione di finire "io e te" di R. Parolin ...ho già fatto il cuore in rosso e adesso sono a metà di quello verde
 
 
 
 

domenica 3 novembre 2013

Sal natalizio!

 
Ciao!!Sto partecipando ad un Sal organizzato da mary (mindcreativity) su megghy.com e ho appena finito due ricamini!

"love"
 

"friends"
Spero di farli diventare dei pinkeep natalizi ...ce la farò?Con i miei bimbi che mi occupano tutta la giornata la vedo dura!!!

venerdì 1 novembre 2013

Torta Peppa Pig!!

Salve a tutte!! Volevo mostrarvi uno dei miei ultimi esperimenti: ho realizzato per la mia carisima amica dei pupazzetti in pasta di zucchero indovinate di chi?? Ma di Peppa Pig, il personaggio del momento e chi non la conosce o non ha figli o vive su Marte!
Mi sono divertita moltissimo e Ginevra (che ha compiuto 4 anni) è stata molto contenta!




 
Ed ora dopo avere chiesto il permesso ufficiale vi mostro la foto della torta a tre strati interamente realizzata da Simona (io ho fatto solo la famiglia Pig e le tre Hello Kitty)
Oltre che bella era anche buonissima!!!!!!!!!
Foto: Bellissima e buonissima!!!
 
 
 
 


venerdì 18 ottobre 2013

B di Borsetta e Buon natale!

Buongiorno a tutte!!
Oggi vi mostro alcune foto...le prime ritraggono la mia prima "Biscornu bourse", una piccola borsetta adattissima come porta bon bon e molto bella come idea regalo (io infatti l'ho già regalata a mia cognata che essendo la mia parrucchiera di fiducia se lo meritava proprio!!)


A questo proposito io penso che i nostri handmade quando vengono regalati hanno un valore inestimabile perchè è come se regalassimo il nostro tempo, la nostra pazienza e i nostri pensieri più belli rivolti alla persona destinataria!!
La foto seguente riguarda invece il mio progettino di decorazioni natalizie!
 

Vorrei fare tanti morbidi pinkeep ma devo ancora "leggere attentamente i fogli illustrativi" che trovo sempre sul forum di Megghy.com
A Presto!!!!!

domenica 13 ottobre 2013

Ma è un secolo che non scrivo un nuovo post!!!!!!!
Il mese di Settembre è letteralmente volato via e Ottobre mi sta sfuggendo dalle dita.
Ormai la mia nuova casa ha passato il "rodaggio" e mi trovo molto bene!!
Con la scuola dei bimbi sono cambiati tutti i miei ritmi e dormo veramente poco...per questo ho un pò trascurato il ricamo e la pittura.
Con questo post ricomincio ad interessarmi di creatività e ho alcuni progettini da iniziare soprattutto in vista del natale
Un saluto a tutti quelli che passeranno da qui!!

sabato 7 settembre 2013

Il mio nuovo mega-progetto

Eccomi come promesso per svelarvi quello che sarà il mio nuovo mega.progetto :
restaurerò la mia porta del bagno, si, proprio come Barbara di Paint your life!
 
La foto misteriosa ritraeva la manona di mio marito con in mano una specie di fon (mio marito in realtà è MacGyver travestito, sa fare tutto lui!!). Il fon serve per scaldare lo strato di vernice che deve essere asportato e che con il calore viene via facilmente (per fortuna non abbiamo usato sverniciatori che fanno una puzza micidiale!). Una volta "scarnificata" ho stuccato e passato la cementite.

 
Detto così sembra facile ma vi posso dire che questo è stato un passaggio lungo e laborioso (e stamattina ho la spalla destra frantumata!).Quando il risultato è soddisfacente si passa la carta vetrata possibilmente di diversa grana in modo da lisciare la superficie della porta. E qui mi sono respirata un sacco di polvere (meno male che non sono allergica!).
La stanza che vedete in foto è il mio salone, vi dico solo che io prossima settimana devo andare a dormire in questa casa ... ce la farò??
 
Per fortuna le altre stanze sono in discreto stato: la cucina è finita e vi faccio vedere un piccolo scorcio con una mia creazione: un vassoio decorativo realizzato applicando due manici alla cornice...non è carino?



 
Vi abbraccio e alla prossima!!
 
 

martedì 3 settembre 2013

Sal Less More

Ciao a tutti!!No, non sono sparita, non sono andata in letargo e non sono stata rapita dagli alieni!! Sto TRASLOCANDO e la mia mente è zeppa di cose da fare da trasportare e da pulire!!Manca davvero poco! In tutto questo ho trascurato il blog ma ho portato avanti il mio Sal estivo proposto da Giusy...
Ecco le foto del mio avanzamento!!

Per finire il pannello manca davvero poco, purtroppo ho finito una matassina (il marrone scuro delle scritte) e così sto procedendo con gli altri colori ...
 
 


Questo Sal mi ha davvero tenuto compagnia nell'estate 2013 e mi è piaciuto sia per la sua scorrevolezza nel realizzarlo sia perchè ho conosciuto altre bravissime ricamine!!

Ed ora una foto "misteriosa"...chi indovina cos'è?

 
La risposta nel prossimo post!!

mercoledì 21 agosto 2013

Estate e case

Sarà il caldo, sarà che senza scuola devo portare i bimbi al mare o da qualche altra parte, sarà che mi abbassa la pressione e mi gonfiano le dita ...fatto sta che non scrivevo un post da un bel pò ormai! Quest'anno poi ci si sono messe anche le Grandi Manovre e la mia famiglia dal mare sbarca in città! Quando vivevo a Dalmine avevo una casetta deliziosa e spaziosa, con due bagni, sala indipendente, mansarda con travi a vista ...mi piaceva da morire!Poi sono dovuta tornare in Sicilia e qui sono cominciati i miei guai con le case. Dopo essere stata per qualche tempo da mia mamma (...) sono andata per un anno nella casa al mare ma con un neonato e senza macchina ero esclusa dal mondo civilizzato. Allora decidiamo di prendere una casa in affitto, stiamo lì un anno e scappiamo via, visti i problemi con scarichi del bagno e muffa abbondante. Allora prendiamo un'altra casa in affitto e anche qui un incubo, la casa si rivela buia e fredda e decidiamo di tornare nella casa al mare. Nel frattempo abbiamo una buona occasione: acquistiamo una casa ad un buon prezzo ma... quante ristrutturazioni!! I muratori sembra siano un incrocio tra esseri umani e sanguisughe, ne abbiamo cambiati tanti prima di trovare quello giusto.
Questa nuova casa ci piace ma è come un miraggio quando tutto sembra stia per finire sopravviene un problema e la allontana! Ma adesso siamo agli sgoccioli: la cucina è montata (ma manca acqua e gas) il bagno è funzionante, nella sala e stanza da letto ho messo i vecchi mobili che avevo (poi si vedrà) e devo ancora comprare i mobili per la stanzetta dei bambini...ce la farò per l'inizio della scuola? Mi faccio un in bocca al lupo da sola!
 

giovedì 18 luglio 2013

Premio SUPER-STRANO !!

Care amiche e cari AMICI !!! Ho ricevuto dalla stratosferica e fantasiosissima Guendalina Strana un premio veramente speciale:
E' un Super-premio perchè è in un certo senso ispirato e dedicato al Super, fantomatico e carismatico amico di Guendalina il quale, frequentando il blog della Guenda si è sentito solo in mezzo ad una maggioranza assoluta di donne. Per farlo sentire meno solo la Nostra si è inventata codesto premio di sana pianta, ha scritto le regole e ...me lo ha passato!!!
Ho passato un "pochino" di tempo a capire come funzionasse il tutto:
 
REGOLA NUMERO 1
Essere sufficientemente strani da accettare questo premio
 
Eh...direi che le cose strane mi sono sempre piaciute e quindi mi proclamo sostenitrice e seguace di tutte le iniziative strane della Strana!
 
REGOLA NUMERO 2
Rispondere alle seguenti domande:

- Cosa ti ha spinto a leggere il blog della Strana?
 
Se non ricordo male la incontrai per caso in uno di quegli elenchi di blog e quando lessi questo post intitolato "al verde" crollai definitivamente, risi per una settimana intera, raccontai le sue avventure a mio marito il quale però non fu influenzato dalla sferzata di risate (quindi caro super non è lui l'uomo prescelto!). Io però decisi di leggere sempre i suoi post perchè a me ridere fa bene alla salute!!!
 
- Ma che sono questi premi per blogger?! Io ancora non lo ho capito nonostante ne stia creando uno.
 
Risposta n. 1 :dei modi carini per dirti che il tuo è un bel blog ed è apprezzato
Risposta n. 2 :dei modi carini per aumentare i follower
 
- Quanti uomini credi che accetteranno di partecipare a questa iniziativa della Strana?( meno di uno, meno di cinque, meno di dieci, centoventisette, un altro numero minore di 90 che se non corretto potremmo giocare al lotto)
 
Ad essere ottimisti meno di 5 (5 è un bel numero da giocare al lotto!)

- Credi che ci sia una se pur flebile speranza che uomini e donne possano capirsi almeno su questo territorio neutrale che è il blog della Strana?

Si perchè la speranza è l'ultima a morire e io sono ottimista!

- Ritieni che la Strana, sia solo strana come dice di essere o in realtà è proprio completamente sbroccata?
Allora: non mi toccate la Strana eh!!! La strana è solo strana se paragonata per esempio a tutte quelle perfettine che si vestono tutte in cordinato che hanno dei figli robot che rispondono a comando (e che sono i migliori sul pianeta terra) e che sono sempre col sorriso sulle labbra come la mamma di Happy Days perchè hanno le mamme e le suocere che  tengono i figli...
Quindi la strana non è sbroccata o roba delgenere, la Strana è una di noi!!

Adesso viene la seconda parte del premio che mi accingo a passare a
Pyros (ovvero Davide) di Pyros e Patch!!
Il loro blog lo seguo sempre e penso che Davide e Carmela siano ironici abbastanza da unirsi alla nostra allegra combriccola!!
Il loro blog è http://pyrosepatch.blogspot.it/

Ed ora caro Pyros, se te la senti, puoi rispondere alle seguenti domande:


QUESTIONARIO PER UOMINI BLOGGERS:
Premessa: caro uomo, hai vinto un premio. Crea un post per celebrare questo evento e rispondi alle domande sotto, inserendo un link al blog http://sonostranaeccome.blogspot.it. Una volta fatto, vieni a trovarmi e lascia un commento sul mio blog! Ciao e care cose.

- Perché hai aperto un blog?

- Avevi già ricevuto un premio prima d'ora?

- Perché secondo te i blog sono curati prevalentemente da donne?

- Saresti disposto ogni tanto a lasciare un commento sul blog della Strana per non far sentire il Super, amico della Strana, l'unico uomo a frequentare questo luogo ameno?

- se la tua risposta alla domanda precedente è stata sì, la risposta resta immutata anche se ora ti informiamo che questa iniziativa è stata vinta a tavolino dal Super (nonostante non abbia un blog) solo perché è raccomandato?

- se la tua risposta alle due domande precedenti è stata sì, la risposta resta ancora immutata anche se ti informiamo che il Super ha frequentato per anni lo stesso parrucchiere della Strana pur sapendo che egli, il parrucchiere, era segretamente innamorato di lui, il Super?
Ad onor del vero si deve aggiungere che la Strana a costringeva, servendosi di orrendi ricatti, il Super ad andare da quel parrucchiere.

- Hai una domanda che ti sta attanagliando la mente fin dalla prima riga di questo questionario?
Se sì, sentiti pure libero di farla.

- Cosa pensi della discriminazione degli uomini blogger?

- Cosa pensi della discriminazione delle donne sui posti di lavoro?

- Quando è stata l'ultima volta che hai chiesto a tua moglie/compagna/madre/sorella indicazioni riguardo all'esatta ubicazione di un qualunque oggetto in casa? Potresti specificare di quale oggetto si trattava?

- Ti sei pentito di aver aderito a questa iniziativa?

- Credi che ci sia una se pur flebile speranza che uomini e donne possano capirsi almeno su questo territorio neutrale che è il blog della Strana?

Grazie per la partecipazione, il vincitore (cioè tutti quelli che aderiranno a questa iniziativa e che si classificheranno secondi dopo il Super) si aggiudicherà il banner premio qui sopra e potrà esporlo sul proprio blog, sulla scrivania del proprio ufficio, sul finestrino posteriore sinistro della propria autovettura o dovunque desidererà.
 
 
Cara Guendalina, spero di aver fatto tutto esattamente!A presto con nuove e mirabolanti avventure bloggose!!
 
 
Orkut Commenti - Ciao
 
 Visitate la Strana su http://sonostranaeccome.blogspot.it/ 



mercoledì 17 luglio 2013

Seconda tappa del Sal Less More

Ecco la foto della seconda tappa del Sal organizzato dalla mia amica Giusy !
Prossima scadenza...31 Luglio!!

martedì 9 luglio 2013

Emozioni di una zia!

 
Il 7/7/2013 alle 17:05 è nata la mia nipotina Matilde! Pesa 3,6 Kg e assomiglia.....tutta al papà!!
Ieri sono andata a trovarla e mi sono emozionata tantissimo, mi sono affiorati ricordi di quando il mio Samuele era appena nato. Vi lascio le foto di questa piccola farfallina che ha realizzato mia sorella ad uncinetto ...non è carina? Si è posata su alcuni fiori del mio giardino...
 
 



 
Quest'ultima foto mi ha fatto venire in mente una canzoncina che mi cantava la mia nonna Lina :
 
Bommineddu abballa abballa
Chi lu chianu è tuttu lu tò
Dunni metti lu tò piruzzu
Nasci la menta e lu basilicò
 
(Trad.)
Bambinello balla balla
Che il piano è tutto tuo
Dove metti il tuo piedino
Nasce la menta ed il basilico

giovedì 4 luglio 2013

Linky Party su C'è crisi C'è crisi!!

Partecipo a questa bellissima iniziativa di Alex nel suo blog C'è crisi c'è crisi!BlogLovin Party
In questo modo spero di conoscere altri blog bellissimi ed interessanti!!
Hip Hip Hurraaaaa per Bloglovin!!!!

mercoledì 3 luglio 2013

Prima tappa del Sal Less-More

Ciao a tutte!! Ecco la mia prima tappa del Sal di Giusy ....cavoli quanto è lungo!!
Mi piace molto ricamare assieme alle amiche conosciute grazie a questa iniziativa!

Ed ora via con la seconda tappa!!

martedì 2 luglio 2013

Io e Peppa Pig (terza e ultima parte)


Delfine è l'amica di penna di Peppa, è francese e va a trovare Peppa per migliorarsi nel parlare un'altra lingua. Ora i miei figli hanno collegato immediatamente la presenza degli strani esseri francesi con questo episodio di Peppa Pig. Quindi hanno sfoggiato le loro conoscenze in materia: il piccolo diceva a tutti "Orevoir" mentre il grande "Bonjour, hi hoooo" !!
E qui "casca l'asino!" Io a cercare di far capire a mio figlio che si diceva solo bonjour e lui a dire che Delfine diceva bonjour hi hooo ...praticamente una causa persa! Per fortuna nessun francese si è interessato ai nostri discorsi filosofici e linguistici! L'autobus brulicava, eravamo gli unici italiani in mezzo a una miriade di francesi seduti stipati uno sopra l'altro su sedili di pesantissima tappezzeria modello anni80, direi vintage! L'autobus più sgarrupato di tutti era proprio quello, rumori e cigolii per tutto il tragitto e il povero autista aveva ripreso a sudare. I miei figli dopo aver desistito dal voler parlare francese osservavano tutti i mezzi pesanti che passavano e intramezzavano con "guardaaaaaaa un camioncione (ovvero lungo camion con minimo 6 ruote) oppure "guardaaaaaa un'ambulanza!!!!" L'autista rideva sotto i baffi.
In un modo o nell'altro ci avviciniamo a Castelvetrano e prima del quartiere S. Giovanni l'autista misteriosamente fa una fermata straordinaria e dice a tutti "scendere!!"
Chiesa di San Giovanni Castelvetrano
I francesi come un ordinato gregge di pecore indirizzato dal cane pastore cominciano ad abbandonare l'autobus...io ancora non capivo. Fu allora che una francese si immobilizza tra l'autista e gli scalini del bus e gli chiede "jhfuehwbefhbf le marchè?" E l'autista con una gentilezza da scaricatore di porto: "per il mercatino sempre dritto dritto vai sempre dritto!!" E faceva il gesto di dritto con la mano...Ecco cos'era marchè...il mercatino!!Già, non avevo collegato!! I francesi erano diretti al mercatino!! La turista era rimasta pietrificata...nè avanti nè indietro era li che supplicava l'autista in silenzio, aspettava che Padre Pio facesse il miracolo e facesse parlare francese il nostro autista. Quest'ultimo le dice "per il ritorno all'una davanti la chiesa!! e poi "sciiiinni chi sugnu in ritardu"  (trad. affrettati a scendere che sono in evidente ritardo). La francese si accoda al resto delle pecore e prosegue la sua marcia. Rimaniamo io con i pargoli e l'autista, che conosco e al quale dico "Salvatò ma quando te lo fai un corso di francese?" E lui "ma quale corso!!Meno male che al ritorno c'è Giovanni e se la sbriga lui!!" Io nella mia mente facevo questa considerazione: ma guarda sti turisti con tutte le bellezze artistiche a Castelvetrano vanno a "visitare" il mercatino dove secondo il mio parere non c'è niente di bello o caratteristico...de gustibus...
Il viaggio sta per terminare e io devo affrontare l'ultima e più ardua fatica di Ercole: far comprendere al mio secondogenito che il campanello per la fermata suona solo una volta e quindi lo può suonare solo UNO !!!!Visto che la mia fermata si trova davanti alla statua di Padre Pio magari gli chiedo di farmi un miracolo, farmi arrivare a casa dei nonni sana e salva!!
 
Epilogo
 
Mio papà è venuto a prenderci con la macchina e aveva in macchina due cornetti appena presi al panificio così il miracolo è avvenuto e i bambini sono stati tranquilli
La volta dopo che sono salita sull'autobus quest'ultimo era di "ultima generazione" con cinture di sicurezza, aria condizionata e radio di sottofondo, a quanto pare i parecchi turisti francesi rimasti "a piedi" per l'impossibilità di salire in tanti sull'autobus sgarrupato hanno fatto si che chi di dovere provvedesse all'acquisizione di un nuovo autobus
 
Chiudo il post con un commento ascoltato da un pensionato abituale frequentatore dell'autobus a proposito dell'invasione dei francesi "e si ci su picchì ci su e si un ci su picchi un ci su" (trad. e se ci sono ci lamentiamo perchè ci sono e se non ci sono ci lamentiamo perchè non ci sono)...sante parole!

domenica 30 giugno 2013

Io e Peppa Pig (seconda parte)

Allora gentili lettori .....dove ero rimasta? Ah si !!
Giungo in un modo o nell'altro alla fermata del bus e qui avviene il mio incontro ravvicinato con un nutrito gruppo di francesi e io penso "impossibile che tutti questi debbano prendere il bus"
Selinunte ha subìto le invasioni dei Cartaginesi, delle meduse o, come l'anno scorso, delle zanzare ma quest'anno Selinunte è stata invasa dai ...Francesi!!


Selinunte è un luogo prettamente turistico ma fortemente strano (consiglio infatti alla mia amica Guendalina Strana di visitarlo...) infatti per le sue bellezze naturali, il suo parco archeologico, l'enogastronomia dovrebbe attirare turisti non dico come la Città del Vaticano ma quasi.
 Invece no, il turista si nasconde, fa il cosiddetto "mordi e fuggi", è trasportato dal circuito delle navi da crociera direttamente dentro il parco, ci si chiude dentro per un paio d'ore e poi se ne va via dopo aver scattato le foto di rito per testimoniare che lui lì c'è stato!


In questo modo noi abitanti Selinuntini avvertivamo pochissimo la presenza di gente "strania"(in dialetto un misto tra straniero ed estranea) ma quest'anno no, quest'anno il miracolo, quest'anno sono sbarcati i francesi (e qui il loro inno ci starebbe proprio bene!!). Un villaggio turistico di Selinunte in particolare, l'Oasi, ha avuto sicuramente qualche ottimo aggancio con la Francia e si è letteralmente riempito di Francesi tanto che la mia amica madre lingua e madre di tre figlie si è messa a lavorare li ("si perrrrchè è pieno di franscesi!").
Ma ritorniamo alla fermata del bus...osservo il nutrito gruppo francofono che si era diviso in sottogruppi:
 
il primo gruppo: una decina di allegri buontemponi armati di supermacchina fotografica che ridacchiando parlottavano tra di loro fino a che uno, procace osservatore e possessore di mega zoom intravede la foto del secolo, quella che pubblicherà su facebook quella che gli farà vincere il pulitzer!Con aria baldanzosa attraversa la strada e si piazza...davanti..ma non è possibile...davanti a ...niente!!Nel luogo antistante la fermata c'è un cantiere con muratori, cazzuole e betoniere (e mio figlio di tre anni "mamma guarda una Betoniera!!!!!) (stupore e meraviglia!!!) A quel punto io mi domando "ma che c....(dove c sta per cippa lippa ovviamente) ha fotografato sto francese? il muro? il braccio peloso del muratore? Uno scarafaggio morto?E mentre rifletto con la parte destra del cervello (la parte sinistra è occupata a controllare i pargoli) metto a fuoco il muro davanti a me e scopro l'arcano!!
Incredibbbbile(come avrebbe detto Sasà Salvaggio)
Sto francese tutto contento aveva fotografato...un annuncio mortuario con l'immagine di Padre Pio!!!!  Compiaciuto se la guardava e riguardava e io pensavo...ma sti francesi non l'hanno visto mai un annuncio mortuario appeso al muro?Forse da loro non si usa e pensava che fosse la locandina del concerto di Padre Pio e voleva accertarsi della data!! Mah
 
il secondo gruppo: quattro o cinque persone immobili (o ma veramente!!) dico immobili davanti alla tabella orari del bus e qui o erano in uno stato di trance collettivo oppure non ci capivano un c...(dove c sta per  ciupa chups ovviamente!) di che cavolo ci fosse scritto. Io nel mio piccolo mi muovo a pietà, redarguisco i pargoli dicendo loro che se si muovevano sarebbe giunto un cane gigantesco a sbranarli, e mi avvicino ad una di loro porgendo educatamente un bigliettino con orari e fermate del bus che mi avanzava. La francese scossa dalla sua trance mi ringrazia e mi dice...Castelvetranò? E io "oui" E aggiunge "jcadhahvbdhsb le marchè?" E io li avrò fatto una espressione da punto interrogativo palese , per fortuna che l'autobus si materializza davanti a noi e mi salva!!La carovana sale sull'autobus.
Non era mai stato così pieno!!Tutti ma tutti i posti a sedere occupati!Un miracolo!L'autista con la fronte imperlata di sudore per il troppo sforzo dello staccare i biglietti stava per avere un collasso , stremato dal dover sostenere il peso di tutte le monetine da un euro e 10 centesimi raccolte in pochi attimi.
Ma dopo aver provveduto all'apertura di quasi tutti i finestrini e aver respirato profondamente si è rimesso alla guida del trabicolo.
A questo punto ritorna Peppa Pig in compagnia di Delfine Asino!!
Ma quello che accade sull'autobus ve lo dico nel prossimo post (e ultimo !!Non vi preoccupate!!)
 


sabato 29 giugno 2013

Io e Peppa Pig

Avete presente quella puntata di Peppa Pig dove lei fa una gita in autobus per portare la pesciolina Goldie dalla veterinaria??

Ogni volta che salgo sull'autobus Selinunte-Castelvetrano con i miei due pargoletti mi viene sempre in mente mamma Pig che prende il bus che arriva spaccando il secondo della tabella orario (utopia) e Peppa che sale su con ...una boccia di vetro, piena d'acqua e con un pesce dentro!!! L'avessi fatto io l'autista mi avrebbe sbranata, l'acqua con tutte le buche sull'asfalto del tragitto si sarebbe gettata in terra facendo spaccare diverse ossa a quei due pensionati abituali che frequentano la corsa mentre al povero pesciolino sarebbero venuti diversi infarti per poi morire di asfissia ...Nooo
La mia esperienza sull'autobus è ben diversa...direi più simile alle 12 fatiche di Ercole
1a fatica: convincere i dolci pargoli a lavarsi vestirsi fare colazione pettinarsi
2a fatica: riuscire per un tempo indeterminato a mantenere puliti i pargoli che, una volta pronti, vanno in giardino e puntualmente mettono le mani nella terra e si sbucciano due o tre ginocchia (bisognerebbe avere le ginocchia di ricambio)
3a fatica: far fare la pipì ad entrambi intramezzando il tutto con la mia litania giornaliera che suona così: vai, falla adesso che poi sull'autobus ti scappa, forza, ma non tutti e due insieme, non sporcate in terra, non fate sta pipì tipo pompieri che ve la buttate addosso, tira lo sciacquone che te lo dimentichi sempre....
4a fatica: arrivare alla fermata senza finire sotto le macchine
5a fatica: dissuadere i pargoli dal sostare perennemente al parco giochi antistante la fermata
E qui mi viene in mente un altro episodio di Peppa Pig: al parco giochi

Scivolo di Peppa Pig funzionante

 
Allora quello di Peppa è un parco piccolino ma ben curato, recintato e pulito...
Il nostro ha 6 altalene a coppie di due, travi in legno a sostenerle, un grosso scivolo con a fianco un'altalena per i piccoli, in più un tavolo con panchina in legno e panchine sparse e fin qui va bene. Peccato che lo scivolo è sfondato, sul tavolo in legno non hanno fatto in tempo a metterlo (giuro!!) che già un'ora dopo ci si poteva leggere le gesta eroiche di tutti gli adolescenti della borgata (cito testualmente una in particolare che ha dichiarato apertamente di amare alla follia le volpi rosse) mentre delle sei altalene due sono misteriosamente scomparse.
Quindi altra litania: non salire sullo scivolo che ti fai male, stai attento a non cadere perchè ti sbucci il ginocchio (l'ennesimo.....ma quanti sò??) non correre perchè c'è la strada (mica il recinto!) e infine non ti azzuffare con tuo fratello e non piangere (che sono le mie preferite).
Convinco con qualche lecca lecca i pargoli ad appropinquarsi alla fermata che nel giro di pochi secondi si riempie di strana gente, mai vista una folla del genere a Selinunte...ma chi sò tutti sti svarionati attaccati alla tabella orari in trance?E mio figlio Mamma ma come parlano?
E io Sì ammamma sono francesi!!
E qui un altro episodio di Peppa Pig : Delfine Asino!
Cari lettori affezionati se siete arrivati a questo punto e volete sapere come finisce la mia storia aspettate....la prossima puntata!!

mercoledì 26 giugno 2013

Bloglovin!!

E anche questa è fatta!! Sono riuscita a passare su Bloglovin ma confesso che da sola non ce l'avrei fatta e per questo ringrazio veramente di cuore Alex del blog http://cecrisicecrisi.blogspot.it/
C'è Crisi, C'è Crisi!
Se cliccate sull'icona qui sopra vi porterà alle istruzioni che ho seguito io passo passo...vi consiglio di farlo perchè sulle spiegazioni Alex è sicuramente e inconfutabilmente più chiara di me!!
Bye!

sabato 22 giugno 2013

Sal Less More

E' arrivata l'estate!!! Festeggiamo!! E' in partenza il mio nuovo sal con le amiche conosciute sul blog di Giusy e ricameremo questo:
Spero di portare a termine questo lavoro nei tempi previsti e soprattutto di poter conoscere altre amiche con la passione per le crocette!!
 
Ecco i miei materiali di partenza (l'intruso di terracotta è Gino il pesciolino, non fateci caso!!)
 
E con l'augurio che non mi sudino troppo le mani auguro a tutte buon Sal!!


sabato 15 giugno 2013

La vita da Blogger è...



Il mio blog è nato nel mese di Marzo del 2013 (non mi ricordo il giorno esatto). Ho deciso di crearne uno dopo averne visti di stupendi, mondi felici pieni di creatività, bellissime idee, condivisione.
Non avevo la minima idea di cosa fosse blogger, di come riuscire ad impostarlo ma fuori pioveva ed io a casa ascoltavo Morgan che in una sua canzone diceva "da Parigi mi hai detto qui piove e fa freddo ottimo clima per lavorare". Adesso non è che fare un blog è un lavoro ma ...cavoli quanto ti impegna! Soprattutto io che ero alle prime armi ho passato le nottate al pc (non ho il tablet ma un normale portatile) prima di capirci qualcosa e pian pianino ho creato i primi post ...
Ed ecco il mio blog...finalmente uno spazio MIO!!
Il mio Favoloso mondo rappresenta la mia evasione dalla realtà, dove posso parlare di tutto e con tutti, dove posso essere anonima essendo me stessa, dove posso confrontarmi con realtà molto distanti o simili alla mia, dove posso fare vedere quello che mi piace fare, dove posso incontrare persone speciali come Guendalina Strana che per me è un toccasana (ho fatto pure la rima!!) !
Dopo la nascita dei miei due bimbi la mia giornata è assorbita da loro, poi ci sarebbe anche il povero marito che lavora per tre, tutte le difficoltà del quotidiano, l'asilo, l'educazione dei figli, le feste, i cambi di stagione ecc ecc.
Ma il blog è il blog, ormai l'ho creato e mi piace da matti!!
L'elenco che segue è dedicato a Silvia P. de La collection du Mardi

La vita da blogger è arredare, abbellire e "curare" uno spazio tuo, virtuale ma pur sempre tuo
La vita da blogger è organizzare il tuo TEMPO e cercare nell'arco di 24 ore (troppo poche) quei 10 minuti dedicati a te
La vita da blogger è curiosita, voglia di conoscere altra gente e voglia di confronto
La vita da blogger è un continuo imparare (hashtag per me poteva essere tranquillamente un nuovo tipo di droga sudamericana)
La vita da blogger è sintetizzare, ma anche dilungarsi
La vita da blogger è amore per le belle cose, per gli accostamenti di colore con i quali immortalare cose o situazioni significative
La vita da blogger è sentirsi meno soli quando si incontrano altri commenti che descrivono avvenimenti da te vissuti, che comprendi
La vita da blogger è soddisfazione per un nuovo commento ricevuto da chi apprezza il tuo lavoro
La vita da blogger è una foto realizzata con un cellulare da 2 megapixel tenendo la mano ferma e trattenendo il respiro
La vita da blogger mi piace perchè fa parte della mia vita
Volevo chiudere questo post con una poesia trovata sul forum di Megghy.com e la dedico a tutte le blogger

Ti auguro tempo
 
Non ti faccio un augurio qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno
ti auguro tempo, per divertirti e per ridere
Se lo impiegherai bene potrai ricavarne qulcosa
Ti auguro tempo per il tuo fare e per il tuo pensare
non solo per te stessa ma anche per donarlo agli altri
ti auguro tempo non per affrettarti e correre
ma tempo per essere contenta
Ti auguro tempo non soltanto per trascorrerlo
ti auguro tempo perchè te ne resti
tempo per stupirti e per fidarti
e non soltanto per guardarlo all'orologio
Ti auguro tempo per toccare le stelle
e tempo per crescere, per maturare
Ti auguro tempo per sperare nuovamente
e per amare, non ha più senso rimandare
Ti auguro tempo per trovare te stessa
per vivere ogni tuo giorno,
ogni tua ora come un dono
Ti auguro tempo anche per perdonare
Ti auguro tempo, tempo per la vita